Archivi del mese: novembre 2014

19 Novembre 2014

(Riporto dal blog del mio laboratorio di scrittura il commento all’ultimo incontro; mi piace informarne un po’ anche gli amici di wordpress che peraltro ringrazio per l’attenzione e abbraccio affettuosamente): È una bella serata d’autunno, il tavolo ci aspetta e … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ricetta del pane buono di Natale

Ingredienti: farina lievito zucchero acqua uova (facoltativo): – per la farina e il lievito vado da Luca, lui impastava similitudini efficaci: A chi rassomiglierà il Regno di Dio? E’ simile al lievito che una donna ha preso e nascosto in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Concerto di Na

Concerto in chiesa 21/12/09 Titolo “Il bastone fiorito” coro, testi, musiche a soggetto NATALE Niente di nuovo se non un brioso fox e una beguine tra le musiche genere “oratorio”.. Fuori, serata gelida e il tepore della chiesa mi ha … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Merenda ghiotta

Ho voglia di poesia. È come un groviglio che prende il cuore o lo stomaco e la mente, esclusa e offesa, s’aggrappa ai sintomi per aprirsi intricati varchi. Luce liquida striscia tra i cunicoli della carne all’erta. Ho voglia di … Continua a leggere

Pubblicato in Tempo | Lascia un commento

E’

E’ implorato stillicidio Giù dal cuore dei santi Questo tuo amore caritatevole Strazia i minuti e colma di brividi Ogni attesa Resta ti prego, oltre l’alba. Ha bisogno di inventarci una vita Il sogno delle mie notti.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Piòde*

Giochi poveri Gianna si isolava frequentemente, non era per niente democratica e le bambine non giocavano volentieri con lei. Voleva sempre fare lei la mamma ed era in competizione con Emma che, pur essendo più minutina, si sentiva mamma allo … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Urlavo per bucare il cielo

Ancora oggi dopo tutti questi anni, nei momenti di particolare disagio, sorpresa, mi ascolto ripetere la preghiera-filastrocca che recitavo da bambina prima di coricarmi. La mia mamma mi dava il via dall’altro lato del lettone matrimoniale che divideva con me … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento