Archivi del mese: agosto 2014

Agguato

sempre un ribelle rivolo di chiaro grigio puntiglioso forza pericolosamente gli argini di estranei fiumi. Rassicuranti equilibri.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Artigianato familiare

Ti ho cucito un vestito di parole. Ho srotolato la s per farne filo la i mi fece d’ago con la x ho tagliato un tessuto resistente con le u e le c ho smussato gli angoli, rinforzato i bordi, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Birignao

Niente fu Nulla Questo il mio nome Sento intorno ovunque e dentro la soverchiante immensità del cosmo Cielo pieno Mare pieno Terra già troppo scolpita variegata frugata. Mi sento contraddizione stessa dell’essere con-senza conoscenza incapace di fede briciola nell’abbondanza distrazione … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ferragosto

  Sei tu o sono io a zappettare con garbo tra malinconie sopite? Disturbate s’abbracciano assenze Rispuntano ricordi. Ferragosto Nell’aria liquida scivolano ali piumate. Rondini madri gonfiando il petto dirigono la rotta. Senz’occhi scruto contorni d’ombra all’ombra di foglie in … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Voglio descriverti

Voglio descriverti mio angolo solitario confluenza dei miei punti cardinali pentolaccia ribollente di elementi naturali Acqua su fuoco Fuoco su vento Guerra su pace E pace su guerra. Movimento e fissità apri gravi arditi sconfinanti su praterie irrazionali e ti … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Lunga scala

Lunga scala Alti insidiosi Sconnessi Sorprendenti Sempre deludenti i gradini E’ difficile salita stare con te salire precipitare ogni volta losforzo di ritrovare il pensiero del fare del che fare. Gocce di pioggia Forano il gran caldo Ali alle ruote … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sospensione

Sta lì, sul tavolino accanto al letto un libro chiuso, forziere di spazi e parole tra gli spazi e domina questo silenzio arrabbiato il buio della notte lameggiato dalle luci prepotenti del piazzale. Fa di titolo ecce homo e resta … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento