Archivi del mese: luglio 2014

Piccola, gratificante fuga

TREDICI OTTOBRE 2010 (poesia ma non proprio) E’ ancora buio questo mattino di ottobre, le luci accese allargano riflessi sull’ asfalto bagnato. A est affiorano sbuffi di nebbia ad annunciare la luce del giorno e forse del sole. Quattro donne … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

SARA’ FORSE D’AGOSTO Sarà forse d’agosto Senza timore Abbarbicata Come lichene A spigoli di roccia Scorgo il baratro E lo ignoro A occhi nudi Accecata Guardo in su La mia guida Stagliata contro il sole Mi nasconde espressioni ispirate Ma … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sarà forse d’agosto

Senza timore Abbarbicata Come lichene A spigoli di roccia Scorgo il baratro E lo ignoro A occhi nudi Abbagliata Guardo in su La mia guida Stagliata contro il sole Mi nasconde espressioni ispirate Ma disegna sul cielo Il contorno di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Pomeriggio

Si staglia nell’azzurro intenso del cielo la mia tuia ogni scaglia di foglia dorata dal sole colpisce a caso una profondità ignara, indifferente, freme l’ala della tortora di passaggio vira incontrastata tra il verde cangiante e l’illimitato celeste. Sfibrati dal … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Rita

Cancello e ricancello, voglio raccontare di mia madre e non trovo le parole. Il mio cuore se ne sta composto, non si impegna, non fa scorrere il mio pensiero, non lo riempie di nostalgia e rimpianti eppure lei era una … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Immagini di una notte inquieta

Io ti odio Credevo che non avrei mai sguazzato la melmosa ribollente corrente di questo sentimento invece ecco a questo mi hai portato Io ti odio Boccheggianti su un baratro condividiamo ore minacciose annaspiamo tra radi arbusti spinosi taglienti come … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Passi incrociati

In coppia ballano la bocca rosso-stinto di un autunno inoltrato occhi-ricordi e musicali speranze appena osate appena pensate di un perforante profondo senza spazio senza tempo assordante slow

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento